AIFI

FORUM  sulla  Riabilitazione  Flebologica
discusso in originale nella sezione del Gruppo "I Flebologi Italiani"
presente nel sito web "https://www.facebook.com/groups/flebologitaliani"

Post n. 1

Giuseppe Botta ha scritto il 10 gennaio 2009 alle ore 8,17
E' utile secondo Voi consigliare cicli annuali di Riabilitazione vascolare, magari in ambiente termale attrezzato, a pazienti con Insufficienza Venosa Cronica, specie dopo uno o più episodi di trombosi venosa profonda degli arti inferiori?
 
Post n. 2

Giuseppe Botta ha scritto il 31 gennaio 2009 alle ore 14,44
Considerato che questo post rappresenta al momento la "Cenerentola" del Gruppo, nel senso che nessuno di Voi ha ancora scritto niente, comincerò io a rispondere a me stesso. Dunque la mia esperienza, basata su pazienti affetti soprattutto da IVC profonda degli arti inferiori, che mandiamo per cicli di Riabilitazione Vascolare presso un ambiente termale geograficamente a noi vicino, mi porta ad affermare che questi pazienti traggono un beneficio transitorio della durata di alcuni mesi dalle cure riabilitative, cui vengono sottoposti. Non c'è, né ovviamente può esserci, la guarigione per le flebopatie croniche, ma riuscire a migliorarne la sintomatologia, anche se in maniera transitoria, può comunque essere di una qualche utilità per pazienti, assai spesso depressi per la ineluttabile cronicità della loro malattia.